1

Della felicità, di scelte e di coraggio: discorsi sparsi del Venerdì

Della felicità, di scelte e di coraggio: discorsi sparsi del Venerdì

Uno si aspetta che siano altre cose a salvare la gente: il dovere, l’onestà, essere buoni, essere giusti. No. Sono i desideri che salvano. Sono l’unica cosa vera. Tu stai con loro, e ti salverai”.

Ai desideri di quest’anno che, lentamente come acqua che scorre, volge al termine. E a chi non smette mai di desiderare. Con la convinzione, nel cuore prima e nelle gambe poi, che non resteranno solo sogni, perché correremo lontano, stancando le gambe e rompendo il fiato, con l’incrollabile tenacia di chi lotta per farli diventare reali.

Al coraggio. Di difendere, con le unghie e con i denti, tutti i per sempre che altro non sono che piccoli ora abbracciati l’uno all’altro come frammenti di stelle. Perché alla fine andrà tutto bene, e se non andrà bene è perché non è la fine ma solo un nuovo inizio. Per le nuove terre, e nuovi occhi pronti ad esplorarle. Minuscoli, sottili lembi di terra di mezzo. In un punto indefinito di questo mondo grande ma mai troppo per chi come me sogna di girarlo, con i piedi e con la testa. Un sottile lembo di terra dove ci sono gli unicorni, i palloncini e lo zucchero filato. Dove puoi essere semplicemente quello che sei, con i capelli raccolti in uno chignon improbabile e dita sottili che toccano il cielo.

Della felicità, di scelte e di coraggio: discorsi sparsi del Venerdì

La terra della felicità, che è una scelta, e non un traguardo. Dove c’è la luce anche se fuori piove. Dove sporcarsi le mani è l’unica strada da percorrere se da questa vita vogliamo uscirne intrisi di emozioni e lacrime. Dove il non ho niente da mettere è una bugia che raccontiamo a noi stesse in quelle sere in cui cerchiamo la bellezza al di fuori, di noi e di un Io che racconta verità scomode, lì, tra maglioni e jeans accatastati in modo improbabile nell’armadio. Dove sorridere e riempire gli occhi di lacrime è l’unico stile di vita possibile. Dove i buoni propositi servono solo a far rimpiangere il tempo speso per farli e l’unica convinzione è che una gonna, un paio di parigine, un messaggio di quelli che non ti aspetti, una manciata di glitter su cui soffiare come principesse, quattro minuti solo per te davanti alla tazzina del caffè con indosso la felpa grigia e i piedi nudi possano rendere tutto più facile, e leggero. Anche in questo venerdì che porta con sé il profumo dei nuovi inizi. Di quelli che seguono la direzione del cuore. E saranno bellissimi.

Della felicità, di scelte e di coraggio: discorsi sparsi del Venerdì

Nonostante quei momenti un po’ così. Quei giorni in cui ci sentiamo insicuri e ci sembra di non combinarne una “giusta”. Un errore al lavoro, un commento negativo, un’incomprensione ed ecco che affiora dentro di noi quella sensazione di non essere adeguati e di non essere abbastanza bravi/intelligenti/belli. Insomma di non essere all’altezza. Proprio perché ognuno di noi è dotato di una zona di potere, ricordiamoci che siamo sempre noi ad avere il controllo e la scelta sulle nostre emozioni, come suggerisce Lucia Giovannini all’interno del suo best seller ” Il potere del pensiero femminile”. Non possiamo controllare quello che gli altri ci dicono o pensano, ma possiamo decidere come noi vogliamo reagire e rispondere.

Vediamo allora 7 cose da ricordare quando crediamo di non essere all’altezza.

1. Guardate indietro Solitamente siamo più proiettati al futuro, alle mete che ci siamo proposti e ci sentiamo scoraggiati nel realizzare che siamo ancora lontani dalla meta. In tutto questo, ci dimentichiamo della strada che abbiamo percorso e che ci ha permesso di essere dove siamo ora. Per una volta, guardatevi alle spalle e congratulatevi con voi stesse/i per la strada che avete percorso e di tutti gli ostacoli che avete brillantemente superato sul vostro cammino!

2. Puntate al progresso e all’eccellenza, non alla perfezione Puntiamo così tanto alla perfezione e al successo che, se non lo raggiungiamo, ci sentiamo senza valore e demoliamo tutto ciò che di buono abbiamo costruito. Quando tendiamo al perfezionismo ci sentiamo male se non riusciamo a raggiungere il nostro standard e poi colpevolizziamo noi stessi o gli altri. Tendere all’eccellenza significa invece cercare di dare il meglio di noi perché vogliamo farlo, non perché dobbiamo essere perfetti. Eccellenza significa cercare di essere meglio, di fare meglio. Ed è un viaggio che dura tutta la vita.

Della felicità, di scelte e di coraggio: discorsi sparsi del Venerdì

3. Non paragonate il vostro viaggio con quello di un altro Ogni viaggio è personale e per questo non paragonabile a quello degli altri. Magari conoscete persone che vi stimolano e sono da esempio ed è grandioso; continuate a circondarvi di persone così. Ma attenzione a non lasciarvi scoraggiare. Magari loro sono più “avanti di voi” e questo vi fa pensare “non riuscirò mai ad arrivare lì o ad essere come loro”. Anche i maggiori esperti sono stati dei principianti. Solo perché siete in una tappa del cammino diversa, non vuol dire che non potrete arrivare dove volete. Ci riusciretei secondo le modalità ed i tempi più giusti per voi.

4. Non pre-occupatevi Pre-occuparsi, ovvero occuparsi delle cose prima che accadano non serve a nulla, se non ad aumentare l’ansia e l’agitazione. La maggior parte delle volte, le cose si risolvono da sole senza troppi pensieri o struggimenti. Una volta che avete fatto tutto ciò che era in vostro potere di fare, lasciate che le cose accadano da sé!

Della felicità, di scelte e di coraggio: discorsi sparsi del Venerdì

5. Volete essere felici? La felicità è una scelta che rinnoviamo ogni giorno. Proprio perché la vita è molto breve ed è un dono che ci può essere tolto in qualsiasi momento, chiedetevi: voglio davvero lasciare che questo episodio o commento rovini la mia vita? Vi aiuterà a riacquistare la prospettiva.

6. Non siete quello che fate Possiamo sbagliare, ma non per questo siamo un errore. Possiamo comportarci male, ma non per questo siamo persone cattive! Ricordiamoci sempre di distinguere tra quello che facciamo e quello che siamo, tra le nostre azioni e la nostra essenza. Quello che facciamo può essere migliorato con la pratica. Quando qualcuno vi rivolge un commento negativo “Hai sbagliato questo e quello…”, non prendetela come un attacco personale. Non sta dando un giudizio sulla vostra persona, ma sul vostro operato. E se siete voi la persona che deve dare un feedback, ricordatevi di distinguere tra persona e comportamento: fa una grande differenza nel rapporto con le persone.

Della felicità, di scelte e di coraggio: discorsi sparsi del Venerdì

7. Prestate attenzione al dialogo interiore Quante volte siamo indulgenti con gli altri e severi con noi stessi? Magari sbagliamo qualcosa, ed ecco che ci puniamo per giorni e giorni con dialoghi poco edificanti. Fare degli errori capita e non piace a nessuno; ma che senso ha prolungare quella situazione di disagio, dandoci degli stupidi, se non peggio? Ricordate che siete anime in cammino, sempre, in ogni istante. Siate gentili con voi stesse/i, provate comprensione e ammirazione per quello che fate e per quello che siete. Mandate amore voi stessi anche quando pensate di non meritarvelo: è proprio il momento in cui ne avete più bisogno.

 

 

Style: "Neutral"

Io, nel frattempo, sorrido.  Mentre i pensieri affondano in nuvole di zucchero filato. Il cielo oggi non è solo un luogo dove stare, il cielo oggi è uno stato d’ animo, è un’ emozione. Ora posso riporre i jeans ed i cappotti e dare il benvenuto ad abiti preziosi, glitter e rosso, tanto rosso. Il bello delle emozioni è che ti si schiantano addosso senza darti il tempo di scegliere se farti travolgere o no. Un po’ come la felicità. Ognuno di noi ha un posto speciale dove sentirsi al sicuro. Può essere reale, inventato, fisico o astratto, ma tutti ne abbiamo bisogno. Lì siamo a casa.

A voi, e a tutti i luoghi del cuore che chiamiamo casa.

Share

28 comments on “Della felicità, di scelte e di coraggio: discorsi sparsi del Venerdì

  1. Lilli
    dicembre 11, 2015 at 5:00 pm

    Sui punti 4 e cinque ci devo lavorare ancora ma sono d’accordo con le tue parole, la felicità è anzitutto una nostra scelta. Buon weekend cara :*

  2. ilbellodiesseredonna
    dicembre 11, 2015 at 5:26 pm

    Purtroppo a volte quando si hanno delle preoccupazione e difficile non pensarci anche se farsi prendere dall’ansia non serve proprio a niente , a volte ci si lascia sopraffare dalle situazioni .

  3. Sophia
    dicembre 11, 2015 at 5:42 pm

    Discorsi sparsi che fa sempre bene leggere ogni tanto, giusto per avere un’occasione in più per riflettere un po’ 😉

    Grazie Alessia!

    Un abbraccio

  4. Luna
    dicembre 11, 2015 at 5:46 pm

    Mai smettere di sognare, perfettamente d’accordo. Sono i sogni e la voglia che abbiamo di realizzarli a muoverci e permetterci di non arrenderci mai.
    Splendido post tra un inno all’anno che sta per finire e consigli da tenere bene a mente in quei momenti di equilibrio precario in cui ci sentiamo un po’ giù.
    Bacione e buon weekend! :*
    Luna
    http://www.fashionsnobber.com

  5. pfgstyle
    dicembre 11, 2015 at 6:18 pm

    ma che bella recensione, fa venire voglia di leggerlo. Annotata i punti forti :)
    http://www.pfgstyle.com/2015/12/prigen-lancia-gen-hyal.html

  6. elisa
    dicembre 11, 2015 at 9:21 pm

    leggere i tuoi post è sempre un bel momento piacevole!

  7. TruccatiConEva
    dicembre 11, 2015 at 9:24 pm

    Il punto 4 è perfetto per me… io mi pre-occupo sempre!
    Un bacio

    TruccatiConEva

  8. Elena
    dicembre 11, 2015 at 10:35 pm

    Sto facendo esercizio di non pre-occuparmi, mica facile :)))
    Brava!

    xoxo
    http://www.bellezzefelici.blogspot.com

  9. Salvo
    dicembre 11, 2015 at 11:07 pm

    Post molto bello, ottimi consigli, chiari e ben esposti.
    Trovo fondamentali i punti 4 e 6, sono quelli che , se acquisiti, ci stabilizzano interiormente e ci fanno dare il giusto valore alle cose.
    Spesso siamo convinti di avere dei desideri, ci diamo da fare come pazzi per realizzarli, il più delle volte inutilmente, grande delusione!
    Spesso inseguiamo dei falsi miti.
    Spesso inseguiamo desideri altrui e così condizionati li spacciamo per nostri. Ecco che tutto questo grande impegno non porta a niente che si avvicini alla felicità ed alla concretizzazione che speriamo di realizzare.
    Io credo che i “veri desideri” , quelli autentici, sono quelli che scatenano passione, gioia e felicità.
    Quando il desiderio/sogno lo sentiamo parte intrinseca di noi, tutto assume aspetti inimmaginabili, … spariscono i pensieri, i condizionamenti, i ricordi, l’attaccamento alle altre cose, saltano i ragionamenti e la logica.
    Realizzare un desiderio è bello, gestirlo è molto difficile, la nostra “natura umana” purtroppo, “spesso” non ci consente di apprezzarlo pienamente!
    Bravissima
    Salvo

  10. Concetta
    dicembre 11, 2015 at 11:50 pm

    Ho appuntato il nome del libro e l’autore, sembra fatto a posta per me.
    Devo lavorare su diversi punti.
    Baci
    http://www.mammachefashion.com

  11. Vale
    dicembre 12, 2015 at 11:12 am

    Fa molto bene pensare a queste cose e capire che spesso dobbiamo prima cambiare il nostro atteggiamento verso la vita in generale per essere liberi di essere felici. Buon weekend Alessia ! Baci

    Fashion and Cookies – fashion blog

  12. claudia
    dicembre 12, 2015 at 11:59 am

    troppe volte non mi sento all’altezza e molte volte non è facile avere il coraggio di farcela.
    i tuoi sono ottimi consigli. li terrò presenti!

    claudia

  13. Federica
    dicembre 12, 2015 at 5:57 pm

    wow che bell’articolo, devo labvorare un po’ di più sul punto 4!!:) baciiii

  14. syrious
    dicembre 12, 2015 at 7:13 pm

    sai che hai fatto venir voglia di leggerlo?
    sembra davvero interessante
    xoxo

  15. Roberta
    dicembre 12, 2015 at 10:06 pm

    approvo tutti i punti…amo il coraggio, l’interiorità, il guardarsi dentro, il vivere e l’essere felice!

  16. ivana split
    dicembre 13, 2015 at 3:49 pm

    sono d’accordo con te…”La felicità è una scelta che rinnoviamo ogni giorno.”

  17. miharu julie
    dicembre 13, 2015 at 5:01 pm

    ‘Great post

    New post :
    http://Www.miharujulie.com

  18. Il tocco glam
    dicembre 13, 2015 at 7:57 pm

    Mi sa che devo prendere questo libro

    Carmen
    Il tocco glam

  19. Gil Zetbase
    dicembre 13, 2015 at 8:02 pm

    Fantastic shots!
    Have a nice week!
    Photographer Gil Zetbase
    http://www.gilzetbase.com/

  20. Cindy
    dicembre 14, 2015 at 7:26 am

    cool!
    cheap cocktail dresses under 100

  21. stefania
    dicembre 14, 2015 at 6:34 pm

    Un libro davvero stupendo da leggere!!!
    http://stellauntesorodelmare.blogspot.it/

  22. Eleonora
    dicembre 14, 2015 at 10:27 pm

    Splendide parole ma soprattutto splendide immagini, mi hanno davvero rilassato parecchio!

  23. Maggie Dallospedale
    dicembre 15, 2015 at 12:08 am

    Che bello questo post Alessia, sono d’accordo con ogni punto. Mi è piaciuto molto il quarto, ma è così difficile :(
    Un bacione
    Maggie D.
    Fashion Blog Maggie Dallospedale fashion diary

  24. marilovesgr33n
    dicembre 15, 2015 at 10:37 am

    da leggere e rileggere per non smettere di pensare.
    xxx
    mari
    http://www.ilovegreeninspiration.com

  25. Meggy Fri
    dicembre 16, 2015 at 2:31 pm

    E’ vero, solo i desideri, solo i sogni ci liberano davvero e ci regalano la felicità!

  26. Modemoiselle
    dicembre 16, 2015 at 5:53 pm

    Molto belle le immagini che hai scelto per rappresentare le tue sensazioni!

  27. Donatella
    dicembre 16, 2015 at 11:08 pm

    a volte ci serve qualcuno che ci spieghi come va il mondo, che non siamo gli unici a pensare cose negative al mondo ma che è possibile rialzarsi con le proprie forze senza buttarsi giù e provando a ripartire. Onore agli autori che ci aiutano in questa direzione!

    Lo stile di Artemide

  28. Irene
    dicembre 17, 2015 at 1:34 pm

    The pictures are amazing! I love the post:)

    irenethayer.com

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *