I 5 errori che ti portano ad avere paura del giudizio degli altri (e cosa fare per evitarli!)

6

È una delle paure più diffuse e radicate che ci condiziona negativamente la vita giorno dopo giorno.

È la paura del giudizio degli altri: temiamo di essere rifiutati per quello che facciamo, diciamo o semplicemente per quello che siamo. Abbiamo il timore di venir esclusi per questo e così mettiamo in pratica dei comportamenti altrettanto dannosi per cercare di sconfiggere questa paura.

Vediamo insieme i 5 modi che mostrano la tua paura del giudizio degli altri e cosa fare per evitarli!

Profumo di legna, arance ad essiccare e indulgenze, alessia milanese, thechilicool, fashion blog, fashion blogger, lucia giovannini il potere del pensiero femminile

1. Fai dipendere il tuo valore dai loro commenti

Se una persona fa un commento positivo, ti senti bene e la tua autostima sale a mille. Se invece qualcuno fa un commento negativo, ecco che inizia ad autoflagellarti, ci pensi e ci ripensi, ci stai male per giorni. Tutto questo nasce dalla confusione che ancora c’è, purtroppo, sul concetto di autostima. L’auto-stima, come dice la parola stessa, è la stima che abbiamo verso noi stessi e che può essere generata solo da noi. Quando l’ego si mette in mezzo, però, ecco che inizia a vacillare a seconda di quello che ci dicono gli altri. Ma allora come fare per aumentare la propria autostima? Quando ti rendi conto di cadere in questa trappola del giudizio degli altri, rimettiti al centro. Quali sono gli aspetti di te stessa/o per cui ti ami e provi amore incondizionato verso di te?

2. Prendi sul personale ogni situazione

Una mail o una chiamata a cui non ricevi risposta diventa un’azione contro di te: pensi che ce l’abbiano con te o che tu abbia fatto qualcosa di sbagliato. Personalizzare ogni situazione è la via sicura per l’infelicità. Ognuno di noi è dotato di una zona di potere: non possiamo controllare le azioni e i pensieri degli altri, ma possiamo controllare le nostre reazioni. Come scrivo in Libera la Tua Vita, quando usiamo la nostra zona di potere siamo al centro del nostro universo perché decidiamo noi come reagire agli eventi e lasciamo anche gli altri liberi di fare lo stesso. Ovvero, smettiamo di pretendere di essere al centro dell’universo di tutti! Altrimenti il rischio è di prendere tutto sul personale: il tempo, la politica, la crisi economica e sentirci sempre minacciati, giudicati, insultati, attaccati. Anche di fronte a un rifiuto o a una critica, l’atteggiamento migliore è ricordarci che è un nostro modo di pensare, una nostra frase, una nostra azione, un nostro progetto a essere giudicato, criticato o attaccato. Non necessariamente noi. La critica è verso l’idea che la persona ha di noi. Quindi ha poco a che fare con noi e molto a che fare con la persona che ci sta rifiutando/attaccando/criticando in quel momento. C’è molta differenza tra il pensiero che hanno di noi e chi siamo veramente!

E l'amore guardò il tempo e rise..., alessia milanese, thechilicool, fashion blog, fashion blogger, lucia giovannini il potere del pensiero femminile

3. Limiti te stessa/o

Ti è mai capitato di voler fare o dire qualcosa, stare quasi per farlo e poi frenarti per paura di dire una stupidata o per paura di quello che gli altri avrebbero potuto dire? Cerchi di essere perfetta/o, di non fare errori, di non essere vulnerabile e così ti blocchi, soffochi la tua voce soffrendo in silenzio dentro di te. Se non sbagliassimo e fossimo tutti perfetti, il mondo si sarebbe già estinto da un pezzo. Sbagliare è necessario per imparare e capire quello che non funziona e come farlo meglio. Quali significati attribuisci al concetto di “sbagliare”? Puoi sopravvivere al fatto che le altre persone ti considerino stupido o che giudichino sbagliato ciò che fai? Puoi riconoscere il tuo valore indipendentemente dal giudizio degli altri?

E l'amore guardò il tempo e rise..., alessia milanese, thechilicool, fashion blog, fashion blogger, lucia giovannini il potere del pensiero femminile

4. Cerchi di piacere a tutti

Ecco un’altra trappola della mente, molto diffusa, che causa danni a noi e alle nostre relazioni con gli altri. Cerchi di adattarti agli altri, ai loro desideri e bisogni, mettendo i tuoi in secondo piano o ignorandoli del tutto. Dire sempre di sì è un modo per evitare i conflitti e la competitività che si genera quando due opinioni contrastanti vengono messe sul tavolo. Cercando di compiacere tutti perdiamo ogni traccia di autenticità e originalità. Perdiamo noi stessi. Ecco che poi col tempo nascono frustrazione, rabbia, tristezza.

Siamo 7 miliardi di persone di questa terra, come possiamo pretendere di piacere a tutti!? E poi…è davvero necessario? È davvero terribile o catastrofico se non piacciamo a tutti? Qual è la cosa peggiore che può succedere? Possiamo sopravvivere ugualmente?

5. Non riesci a chiedere agli altri

Chiedere aiuto agli altri non è così semplice. Molto spesso, l’orgoglio ci fa erigere un muro che ci allontana dalle persone. Magari ci aspettiamo che gli altri intuiscano quali sono i nostri bisogni che non abbiamo comunicato. E ce la prendiamo anche se questo non accade! All’origine di questa incapacità di chiedere agli altri, c’è la paura del rifiuto. Se non ci liberiamo dalla paura del giudizio degli altri, come potremo mai chiedere ciò di cui abbiamo bisogno? E se non lo facciamo, come faremo a trovare ed esprimere la nostra unicità? Faremo sempre cose che piacciono agli altri. E se non lo facciamo, come faremo a trovare ed esprimere la nostra unicità? Faremo sempre cose che piacciono agli altri fino a non sapere più cosa piace e noi!

 

Share

42 comments on “I 5 errori che ti portano ad avere paura del giudizio degli altri (e cosa fare per evitarli!)

  1. Lizzy
    aprile 1, 2016 at 3:00 pm

    molto interessante il tuo post!

  2. S
    aprile 1, 2016 at 3:06 pm

    Che bel post Ale, pieno di verità e consigli importanti!
    Mi ha fatto rifelttere!:)
    Baci!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

  3. bluenailgirl
    aprile 1, 2016 at 3:07 pm

    hai troppo ragione non bisogna di pendere dal giudizio dagli altri, ma da se stessi.

  4. Lilli
    aprile 1, 2016 at 3:26 pm

    Ecco cado spesso nei punti 3, 4 e 5 :/ Sai crescendo ho imparato però a fregarmene sempre meno del giudizio altrui, chi ti ama dovrebbe apprezzarti per quello che sei, nel bene e nel male. Buon weekend cara:*

  5. Elisa
    aprile 1, 2016 at 4:12 pm

    Un bellissimo articolo Alessia, l’ho letto tutto d’un fiato! E sicuramente lo rileggerò altre volte! Credo che capita a tutti di cadere in, almeno, uno di questi errori, l’importante è rimanere sempre noi stessi, amarci e rispettarci e ogni tanto scordare il giudizio altrui, come dici anche tu, non si può piacere a tutti!

    Ellysa

  6. Graziana Santoro
    aprile 1, 2016 at 4:37 pm

    Be, si! Effettivamente è proprio così! Credere in se stessi è fondamentale per portare avanti chi si è realmente a dispetto di tutto e tutti (della serie “chi mi ama mi segua”) . Preoccuparsi troppo del giudizio altrui non è mai un bene.

  7. Cristiana
    aprile 1, 2016 at 5:22 pm

    Credo che limitare se stessi sia davvero un ottimo modo per farsi del male…
    Bel post Ale!
    Cristiana
    Fb Rimmel Colazione
    http://www.drunkofshoes.com

  8. claudia piccirillo
    aprile 1, 2016 at 5:34 pm

    davvero degli ottimi consigli alessia!!!!
    sai questi tuoi post con consigli sono i miei preferiti.
    Non che non mi piacciano i tuoi look ma questi li leggo sempre con grande piacere!!!

    claudia
    http://www.piccislove.com

  9. Luna
    aprile 1, 2016 at 6:58 pm

    No, ok, qui credo di essere a buon punto. Me ne frego praticamente talmente tanto dei pensieri altrui che ci rido sempre su e, anzi, ti dirò, spesso li uso tramutandoli in miei punti di forza. Sono strana lo so. 😉
    Bacione Ale, buon weekend e consigli ottimi. Ho diverse amiche a cui girarli. :*
    Luna
    http://www.fashionsnobber.com

  10. Federica Spinelli
    aprile 1, 2016 at 6:59 pm

    Bellissimo post le tue riflessioni sono sempre profonde =) baci
    Federica – Cosa Mi Metto???

  11. stylentonic
    aprile 1, 2016 at 7:16 pm

    In love 😉

    stylentonic.com

  12. Gioia Pernarella
    aprile 1, 2016 at 7:37 pm

    Sono sempre stata considerata la diversa ed eccentrica, solo perché seguivo la moda in un paesino di 5000 anime come il mio, ho smesso da tempo di curarmi del giudizio altrui.

    Baci cara

    http://www.loshoppingaitempidellacrisi.it/

  13. Rossella
    aprile 1, 2016 at 8:13 pm

    Hai ragione!! Bellissimo post!
    http://www.glitterchampagne.com

  14. Monika
    aprile 1, 2016 at 11:00 pm

    Great post:)
    Kisses
    Monika

  15. Vale
    aprile 2, 2016 at 12:43 am

    Dipendere troppo dal giudizio altrui porta sicuramente all’infelicità…rapportando questa verità, in particolare, al fashion blogging o semplicemente dall’uso smodato dei social, immagino questo tipo di frustrazione venga sicuramente amplificata da un consenso che si misura in commenti e numero di like. Post come questi ci ricordano di dare il giusto peso alle cose e che il nostro valore non viene definito dagli altri o da parametri esterni, ma nasce da noi. Un bacione Alessia

    Fashion and Cookies – fashion & beauty blog

  16. syrious
    aprile 2, 2016 at 8:34 am

    bel post davvero
    ottimi consigli direi!
    xoxo

  17. elisa
    aprile 2, 2016 at 9:02 am

    hai ragione è una paura diffusa!

  18. Cristiane
    aprile 2, 2016 at 9:30 am

    Verissimo!

  19. Erica
    aprile 2, 2016 at 1:56 pm

    È la mia descrizione perfetta ? Sto cercando di cambiare da tempo..

  20. Rita Talks
    aprile 2, 2016 at 2:03 pm

    Post interessantissimo. L’ho letto tutto d’un fiato. xoxo rita talks

  21. Salvo
    aprile 2, 2016 at 5:48 pm

    Molto interessante ed abbastanza esaustivo l’argomento trattato in questo post.
    Tutti temono di essere giudicati su un aspetto piuttosto che su un altro, ma alla base di tutto vi è il timore dell’umiliazione, dell’esclusione dal gruppo, dell’emarginazione,… problema molto sentito tra gli adolescenti. Tale timore, comune a quasi tutti, in alcuni può addirittura trasformarsi in fobia sociale.
    I tuoi consigli certamente aiutano a liberarsi dalla paura del giudizio degli altri, scrollandosi da dosso un fardello che rallenta ogni nostra scelta, ma soprattutto rallenta la corsa verso la realizzazione dei nostri sogni. Spesso agire tempestivamente, assumendosi dei rischi calcolati è essenziale per realizzare i nostri obiettivi.
    Bisogna imparare a smetterla di essere “Mr. Perfettino”, di pretendere di piacere a tutti ed interpretare un ruolo che non è il nostro.
    In conclusione, qualsiasi cosa facciamo, troveremo sempre persone che ci criticheranno o che parleranno male di noi. Il più delle volte non ce l’hanno neppure con noi personalmente, semplicemente “devono” trovare qualcosa da dire a qualcuno.
    Quindi, facciamo sempre ciò che riteniamo giusto fare, nel rispetto degli altri, senza preoccuparci di quello che possano pensare e dire le persone intorno a noi.
    Salvo

  22. Salvo
    aprile 2, 2016 at 5:52 pm

    Molto interessante ed attuale l’argomento trattato in questo post.
    Tutti temono di essere giudicati su un aspetto piuttosto che su un altro, ma alla base di tutto vi è il timore dell’umiliazione, dell’esclusione dal gruppo, dell’emarginazione,… problema molto sentito tra gli adolescenti. Tale timore, comune a quasi tutti, in alcuni può addirittura trasformarsi in fobia sociale.
    I tuoi consigli certamente aiutano a liberarsi dalla paura del giudizio degli altri, scrollandosi da dosso un fardello che rallenta ogni nostra scelta, ma soprattutto rallenta la corsa verso la realizzazione dei nostri sogni. Spesso agire tempestivamente, assumendosi dei rischi calcolati è essenziale per realizzare i nostri obiettivi.
    Bisogna imparare a smetterla di essere “Mr. Perfettino”, di pretendere di piacere a tutti ed interpretare un ruolo che non è il nostro.
    In conclusione, qualsiasi cosa facciamo, troveremo sempre persone che ci criticheranno o che parleranno male di noi. Il più delle volte non ce l’hanno neppure con noi personalmente, semplicemente “devono” trovare qualcosa da dire a qualcuno.
    Quindi, facciamo sempre ciò che riteniamo giusto fare, nel rispetto degli altri, senza preoccuparci di quello che possano pensare e dire le persone intorno a noi.
    Salvo

  23. Elena
    aprile 2, 2016 at 6:51 pm

    Sono d’accordo con te. Direi che un pizzico di autoironia potrebbe far bene…

    xoxo
    http://www.bellezzefelici.blogspot.com

  24. giuliana
    aprile 2, 2016 at 8:16 pm

    Molto belle queste riflessioni, sono molto vere. A volte mi trovo anch’io a prendere sul personale alcune situazioni o critiche, così anche nel chiedere! Grazie per queste belle parole…. aiutano.

  25. Maise
    aprile 2, 2016 at 11:34 pm

    purtroppo succede molto spesso di cascare in questi errori.
    Cmq bei consigli..
    bacii

  26. Dania
    aprile 3, 2016 at 10:11 am

    Hai veramente ragione Ale, sopratutto sul punto 2.
    Bacio

    http://www.angelswearheels.com

  27. Gil Zetbase
    aprile 3, 2016 at 12:51 pm

    Amazing pictures!
    Have a nice week-end!
    Gil Zetbase
    http://gilzetbase.com/

  28. Elisabetta
    aprile 3, 2016 at 2:06 pm

    Beh✌?️ Niente di più vero Ale!! Hai scritto tante cose che condivido anche io!!

    http://www.elisabettabertolini.com

  29. valentina
    aprile 3, 2016 at 3:49 pm

    ottimi consigli alessia… il giudizio degli altri a volte può fare male, ma bisogna comunque accettare consigli e andare dritti sulla propria strada!
    bacioni <3
    vale
    http://www.fashionneed09.com

  30. Federica Cristiano
    aprile 3, 2016 at 3:59 pm

    Wow ma che bel post, molto molto interessante!:!) baciii

  31. Chiara
    aprile 3, 2016 at 5:17 pm

    Buona domenica Alessia!
    Chiara – http://www.shesinfashionblog.com

  32. Melange-Boutique Blog
    aprile 3, 2016 at 5:57 pm

    Nice article and reflections Alessia <3

    Melange-Boutique Blog || Instgram

  33. Desirèe
    aprile 3, 2016 at 10:10 pm

    bel post Ale!!

    http://www.thefashionprincess.it/

  34. Carmy
    aprile 4, 2016 at 12:33 am

    davvero ottimi consigli 🙂
    un bacio

  35. chiara
    aprile 4, 2016 at 10:23 am

    Bel post Alessia. Io praticamente ignoro tutti e continuo per la mia strada!
    Lascio che il giudizio degli altri scivoli come l’olio su un piano inclinato!
    Chiara

  36. Chiara
    aprile 4, 2016 at 10:31 am

    Bel post Alessia.
    Io praticamente ignoro tutti e continuo per la mia strada!
    Lasciò che il giudizio degli altri scivoli come olio su un piano inclinato!
    Chiara

  37. Martina
    aprile 4, 2016 at 10:34 am

    Un post favoloso, descrive benissimo quello che la maggior parte di noi prova
    LA BORSA DI MARTINA

  38. chiara
    aprile 4, 2016 at 11:13 am

    Bel post Alessia.
    Io praticamente ignoro tutti e continuo per la mia strada!
    Lascio che i giudizi degli altri scivolino come olio su un piano inclinato!
    Chiara

  39. manuelita
    aprile 4, 2016 at 1:55 pm

    Bel post !
    http://unconventionalsecrets.blogspot.it

  40. Nicoleta
    aprile 4, 2016 at 2:08 pm

    Ciao Ale, mi piace molto questo post ! Sono degli ottimi consigli!
    Buona giornata, bacione
    http://www.nicoletadan.it

  41. Enrie Scielzo
    aprile 4, 2016 at 3:03 pm

    Mi viene in mente una frase tratta da Alice nel Paese delle Meraviglie: “Alice, non si vive per accontentare gli altri.”
    Questo post dovrebbero leggerlo tutti perché è proprio vero quello che hai scritto, dovremmo imparare a piacere in primis a noi stessi e a bastarci.

    Enrie Scielzo, The Ladyboy
    http://www.enriescielzo.com

  42. Enrie Scielzo
    aprile 4, 2016 at 3:05 pm

    Mi viene in mente una frase tratta da Alice nel Paese delle Meraviglie: “Alice, non si vive per accontentare gli altri.”
    Questo post dovrebbero leggerlo tutti perché è proprio vero quello che hai scritto, dovremmo imparare a piacere in primis a noi stessi e a bastarci.

    Enrie Scielzo, The Ladyboy
    http://www.enriescielzo.com

Leave a Reply to elisa Cancel Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *