,

Timberland: le scarpe più versatili del mondo

La nascita del noto marchio Timberland risale a molto tempo prima della sua stessa nascita, esattamente nel 1952 quando il calzolaio Nathan Swartz acquista metà della Abington Shoe Company, acquisendola totalmente poi nel 1955 trasformandola in un’impresa di famiglia. Negli anni sessanta arriva quell’intuizione formidabile che permette alla famiglia di svoltare: introducono per la prima volta la tecnica di stampaggio a iniezione nell’industria delle calzature. In pratica la suddetta tecnica permette alla suola di fondersi col resto della scarpa rendendola impermeabile al 100%. Ed è nel 1973 che Swartz decide di dar vita al marchio Timberland e, contemporaneamente, lancia lo Yellow Boot, lo scarponcino che da 45 anni è sul mercato, diventando un po’ il simbolo di questo famoso brand di alta moda.

Non bisogna dimenticare che, oltre che ad apparire stilosi, quando indossiamo una scarpa Timberland, il nostro piede resterà caldo, comodo. Quando piove queste scarpe sono ottime per un abbigliamento non impegnativo e i nostri piedi saranno sicuramente ben riparati dalla pioggia. Sebbene il modello classico sia lo stivaletto color miele, negli anni sono state reinventate in più colori e forme. Per avere un’idea dei vari modelli di Timberland si possono consultare cataloghi online come YOOX, ad esempio. Col tempo uggioso sono consigliatissime le Timberland nere a cui potremmo abbinare un pantalone o un trench nero ed essere quindi total black! Non dimentichiamo per i gusti più sobri le Timberland classiche.

Le scarpe Timberland sono anche famose per la loro versatilità e gli infiniti modi di abbinarle ai propri outfit! Si possono creare dei veri stili personali e si può giocare tanto con la fantasia! Ad esempio con lo scarponcino militare si sposano benissimo i pantaloni mille tasche, sui quali indossare magari magliette un po’ più sobrie per equilibrare il tutto. Le scarpe del noto brand sono sfruttabilissime anche per un abbigliamento più sobrio e quindi per ambienti più “seri”. Come, ad esempio, per andare al lavoro. Gli esempi di mixer da poter effettuare con le Timberland sono tanti: con i jeans skinny, con i leggins in ecopelle o con un bel completo floreale. Ovviamente la camicia in flanella con le Timberland è un must!

Quando arriva il freddo quello polare, nessun problema! Anche in questo caso si può stare caldi ed essere cool allo stesso tempo. Ecco alcuni suggerimenti utili: Timberland abbinata ed eco pelliccia, magari di un colore caldo per contrastare il grigio invernale. Oppure un bel dolce vita color nude o bianco o nero, si abbinano tutti benissimo, mentre il jeans da abbinare alle scarpe Timberland deve essere rigorosamente quello tagliato sopra la caviglia. Per gli accessori, puntando a un modello vintage di occhiali da sole si avrà un look ricercato.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *