Chiacchiere sparse e l'ora del the, alessia milanese, thechilicool, fashion blog, fashion blogger, food blog, food blogger

Chiacchiere sparse e l’ora del the

Chiacchiere sparse e l'ora del the, alessia milanese, thechilicool, fashion blog, fashion blogger, food blog, food blogger

Le porcellane facevano bella mostra di sé sul tavolo bianco nel vecchio salone, tra quello che rimaneva di una cheesecake e l’arancio acceso del mandarino. Nell’aria la sottile irrequietezza del pomeriggio che volge alla sera.

La vecchia tovaglia color ocra raccontava silenziosa storie di anime rese logore dallo scorrere del tempo e emozioni fugaci al chiaro di luna. Perché alla fine rendiamo solo noto ciò che in realtà il cuore già conosce: la tavola è famiglia. Famiglia, ovunque ti trovi. E a tavola, in famiglia, ci si spoglia di paure e insicurezze, e si mangia. Si beve. Una tazza di the alla vaniglia, e noi che abbiamo da raccontarci intanto che fuori piove.

A tavola si ride. E si parla ancora di più e quando si è in troppi succede che con un silenzio che altro non è che preludio di cose belle le risate si facciano più forti, e scomposte. E va bene così. La tavola unisce. “Passami lo zucchero, per favore”. La tavola incontra e consolida. Ferma il tempo, lo rende liquido, inafferrabile, come cioccolato che si fonde sul fuoco. In tre, o forse anche in quattro, a tavola con la voglia, semplice eppure mai fino in fondo, di raccontarsi. La tavola rallenta lo scorrere del tempo, lo dilata in una dimensione solo sua, come solo la casa e la famiglia possono fare.

Chiacchiere sparse e l'ora del the, alessia milanese, thechilicool, fashion blog, fashion blogger, food blog, food blogger

E famiglia significa anche cibo. Mi basta averlo sul piatto, il cibo, avvicinare il naso e ritrovo l’inverno.
Un the sorseggiato senza fretta su quel divano color latte, i sapori ed i colori della tradizione. Chiacchiere al calar del sole e non sentire la stanchezza perché non hai voglia di interrompere la magia, non così presto. I profumi della vegetazione, di rametti di cannella, di anice stellato, di panna, e forse farina, e anche burro e zucchero. L’orizzonte, là dove l’erba diventa un tutt’uno con il cielo, si infiamma e poi diventa blu, rosa, arancione e viola. L’aria è ormai fresca e le chiacchiere si fanno infinite perché c’è ancora vita da condividere a lume di candela. Tutto intorno è sera e anche gli occhi della natura dormono.

Chiacchiere sparse e l'ora del the, alessia milanese, thechilicool, fashion blog, fashion blogger, food blog, food blogger

E così.
E’ martedì. 
Ed io ho un nuovo punto di vista da cui guardare. La finestra mi ricorda che là fuori, ovattata in mezzo alla nebbia e ad una cortina di fumo, c’è questa meraviglia di città che se faccio silenzio in lontananza posso sentire il ticchettio ritmico del vecchio rubinetto, fermandomi solo un istante e sospendendo il tintinnio dei bracciali che si agitano sul mio polso, mentre le dita color fragola scorrono sui tasti del mio Mac.

E’ martedì e a pensarci bene il martedì dovrebbe essere la giornata dei biscotti al burro e del vapore che sale dalla tazza e appanna gli occhiali. Delle cose perse e poi ritrovate. Delle parole, e dei gesti, delicati. O perlomeno del the versato con cerimonia e del tempo necessario per fermarsi a sorseggiarlo. Senza pensare ad altro se non al liquido caldo che dona tepore a questo inverno che si tinge di rosa, e di azzurro. E’martedì e io ho una voglia matta di trovare un abito a fiori. E una coroncina di fiori perché una cosa è certa: voglio sentirmi una principessa. In rosa e con lo smokey sugli occhi, ma pur sempre principessa.

Chiacchiere sparse e l'ora del the, alessia milanese, thechilicool, fashion blog, fashion blogger, food blog, food blogger

E’ martedì e ho un meraviglioso capolavoro della musica jazz che riempie lo spazio delle mie ore. E mancano quarantasette giorni a Pasqua. Con una tazza di the fumante fra le mani, e polvere di glitter da spargere nell’aria come desideri. Così varchi la soglia di casa abbandonando, ad una ad una, le scarpe sull’uscio, senza prestare attenzione a dove cadano. Ora non vi è ordine che abbia una qualche importanza, non adesso. Una passata di smalto, ed una rosa rossa. E vecchie canzoni.


L’acqua calda bolle nella vecchia teiera fra vapore e profumo di vaniglia. 
Acqua che ti bagna i pensieri e vorresti stenderti al sole come bucato steso ad asciugare. Sapori, consistenze materiche che si fondono nel palato, fra amarezza e dolcezza senza mai unirsi per davvero, come amore e odio, dolce e salato, acqua e fuoco.

Chiacchiere sparse e l'ora del the, alessia milanese, thechilicool, fashion blog, fashion blogger, food blog, food blogger

Giochi di opposti che inebriano i sensi. Dissolvono il tempo, dilatandone la percezione ai sensi stanchi e disorientati, lo solidificano in materia che è nulla eppure racchiude all’interno il suo tutto come acqua che lentamente diventa ghiaccio. Si fa sera, e la tavola diventa ritrovo per raccontarsi, con la voglia, semplice eppure mai fino in fondo, di assorbire e fare proprie nuove storie.

Con un augurio, uno soltanto.
Da parte mia, del the caldo che fa bella mostra di sé in tavola e dei biscotti al burro che finalmente sono arrivati a tavola. Di sporcarvele quelle stesse mani con olio e farina e panna montata se volete e con qualcosa di più ingombrante come i sogni e i desiderata che puoi anche soffiarci su con tutto il fiato che hai nell’anima ma non volano via. Per chiudere gli occhi e sentirla. Quella consistenza, quella magia e quella sostanza. Che sia dei sogni o di una cena improvvisata. Che sia cibo o vita.

Ph. Max Fiorindo

Share

20 comments on “Chiacchiere sparse e l’ora del the

  1. S
    febbraio 28, 2017 at 8:07 pm

    Anche a me capita spesso di prendere il tè il pomeriggio anche solo con lamia famiglia!
    Hai un servizio da tè assolutamente delizioso Ale, è un vero amore!!!
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.it/

  2. Renee
    febbraio 28, 2017 at 8:08 pm

    Leggendo , anche io ero seduta al tavolo bianco . Il the era molto buono . Baci
    http://www.therosestrawberry.com

  3. Silvia
    febbraio 28, 2017 at 8:35 pm

    bellissimo post, l’augurio finale è quanto di più bello si possa sperare!

  4. Carmy
    febbraio 28, 2017 at 8:38 pm

    che porcellane stupende 🙂
    un bacio

  5. Enrica Sciarretta
    marzo 1, 2017 at 1:46 am

    ottimo post cara!!
    la tavola e il cibo si sa che da sempre sono uno dei modi migliori di aggregamento della famiglia 🙂

    blog: http://www.fashi0n-m0de.blogspot.it
    youtube: https://www.youtube.com/enricasciarretta-fashionmode

  6. Vettae
    marzo 1, 2017 at 3:42 am

    Yummy post, I love tea. I think it’s the best think for the moral. Nice pictures

    XoX – Vettae
    http://www.sofrenchychic.com

  7. Marta
    marzo 1, 2017 at 10:31 am

    Davvero magico questo post…….
    Un abbraccio!!
    Marta

    http://www.lagattarosablog.it

  8. Camilla
    marzo 1, 2017 at 12:27 pm

    Che bel post, si respira aria di famiglia e calore umano leggendolo!

    XOXO

    Cami

    http://www.paillettesandchampagne.com

  9. ivana split
    marzo 1, 2017 at 12:32 pm

    hai ragione….la tavola unisce….unisce le persone, gli amici, le famiglie…..
    Mangiare insieme con nostri vicini e una di piu belle cose nella vita…almeno per me!
    In questo caso, la tavola e un espresione dell’amore!

    http://modaodaradosti.blogspot.ba/

  10. The Lunch Girls
    marzo 1, 2017 at 3:18 pm

    Fantastiche queste porcellane 🙂
    Noi adoriamo il tea… e le achiacchiere 😀

    The Lunch Girls

  11. Annie
    marzo 1, 2017 at 11:05 pm

    Adoro il set da tè così ?

  12. giuliana
    marzo 1, 2017 at 11:35 pm

    Una meraviglia fare una pausa the con queste tazze!

  13. martina
    marzo 1, 2017 at 11:36 pm

    Bellissime foto e splendido servizio!

  14. Greta
    marzo 1, 2017 at 11:41 pm

    Adoro anche io l’ora del tè…. con le persone che amo di più, un bellissimi momento di raccoglimento
    http://www.foodandbeautypassion.com

  15. Salvo
    marzo 2, 2017 at 12:38 am

    Post delizioso, mi trovi concorde in tutto, … bellissime le foto!
    Salvo

  16. Grazia
    marzo 2, 2017 at 1:17 am

    Ma che incanto! E che belle foto..

    Bow of Moon

  17. testerlandia
    marzo 2, 2017 at 11:56 am

    hai ragione la tavola è famiglia ed è armonia…le voci ..i profumi ..i sapori..la cosa più bella è riuscire a condividere questi momenti speciali con chi ami!

  18. Federica Di Nardo
    marzo 2, 2017 at 12:48 pm

    Che fame 😛

    Federica Di Nardo
    http://federicadinardo.com

  19. Myriam
    marzo 2, 2017 at 8:12 pm

    Concordo su molte delle tue riflessioni!

  20. nadia la bella
    marzo 3, 2017 at 12:26 am

    bellissimo post! 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *